Sand3 di Acustica Audio è lo stato dell’arte del mondo SSL

Ormai un appuntamento fisso quello con i software della casa di Lodi che continua il meticoloso piercing dei piu’ blasonati hardware in formato plugin, spiega Gianni Bini dalle pagine dell'ultimo numero di Danceland. Sand3 rappresenta lo stato dell’arte di quello che è tutto il mondo SSL, la celebre casa inglese produttrice delle più importanti console su cui sono stati mixati e registrati innumerevoli hit mondiali di ogni genere musicale.

 

"Gli sviluppatori hanno voluto strafare campionando tre dei più importanti modelli di console made in Oxford: la 4000, la 5000 ela 9000, non limitandosi al solo sampling di un channel strip ma campionando ogni canale del mixer e riuscendo così a fotografare perfettamente la console in tutti i suoi microdifetti (che poi sono alla base dell’unicità del suono analogico)", scrive Bini. "Ne deriva un plug completo di filtri, eq, preamp (sia di linea che microfonico ma anche del bus e del master), compressore e per la prima volta in un plug AA il gate che aiuta non poco l’utente sulle ritmiche acustiche".

 

Non solo: i preset sono “intelligenti”, creati all’intelligenza artificiale deep learning di Giancarlo Del Sordo, che ha incaricato alcuni tra i più importanti sound engineer italiani e non, (tra i quali anche il sottoscritto), di utilizzare la speciale versione dell’eq. Un eq che impara da ogni user e crea un preset a disposizione dell’utente finale in grado di portare il trademark di ogni fonico in ogni mix. Ciliegina sulla torta: un ridotto (per gli standard AA) consumo di CPU che renderà felici i possessori di macchine non recenti e con CPU meno performanti. Infine, il più completo meter mai sviluppato da AA..