Soundfeed è la app che prende il posto degli exploitation manager

Con sede in Romania, Soundfeed è una piattaforma di approvvigionamento musicale che consente alle etichette di concedere in licenza il loro repertorio alle etichette in altri territori. Da settimane è stata lanciata in open beta. Soundfeed afferma che la app "semplifica il compito di reperire un repertorio autorizzabile da territori non nazionali e di concordare nuovi accordi". Come? Attraverso un software che gestisce l'intero processo: dalla tracciabilità all'analisi, fino alla negoziazione del contratto e alla chiusura degli accordi.

Lo staff della piattaforma afferma inoltre che è stata utilizzata da 150 etichette in 20 paesi in versione beta chiusa, con oltre 80 licenze concordate finora. La società è stata fondata nel 2016, con la sua versione beta chiusa lanciata per la prima volta a marzo 2018 e le prime 100 etichette sono state introdotte nell'ambiente della beta chiusa a ottobre 2018. Soundfeed fornisce etichette con DSP, dati forniti da radio e licenziatari sull'evoluzione e la popolarità di una traccia su servizi diversi e in territori diversi.

Gli utenti che desiderano concedere in licenza un titolo possono contattare immediatamente il titolare dei diritti tramite la piattaforma e generare immediatamente contratti personalizzati, che possono essere modificati durante le negoziazioni. L'intera transazione può richiedere solo pochi minuti, secondo Soundfeed. Il servizio è attualmente gratuito, con un modello a pagamento che verrà implementato dopo il lancio completo nei prossimi mesi. Soundfeed afferma inoltre che presto consentirà ai licenziatari di condividere i dati DSP e radio per paese con i loro artisti, editori e scrittori.

I futuri sviluppi e miglioramenti della piattaforma includono anche: strumenti di comunicazione che collegano il licenziante e i licenziatari multipli in modo da coordinare materiali e risorse promozionali; guida basata sull'intelligenza artificiale sui migliori tempi, partner e territori per le licenze e la promozione dei media. Accordi editoriali, registrazione del contratto blockchain, divisioni master e condivisioni di pubblicazione sono anche in lavorazione. Traian Paicu, fondatore e CEO di Soundfeed, ha dichiarato: "La tecnologia di Soundfeed crea ciò che è, in effetti, A&R senza confini con un'ampia analisi dei dati. I possibili licenziatari hanno il potenziale per una scoperta quasi illimitata mentre i proprietari dei diritti possono godere dello sviluppo di nuovi talenti in territori precedentemente non sfruttati".

Da entrambe le parti, gli utenti hanno accesso a una vasta gamma di dati sia pubblici che forniti dagli utenti e strumenti che rendono tali informazioni facilmente fruibili. Ciò significa che la capacità per lo sviluppo internazionale delle attività di registrazione è enorme. "Sono entusiasta di vedere quali etichette e titolari di diritti saranno in grado di fare ora potendo concedere in licenza musica rapidamente e senza dolore", ha rincarato Paicu. Marian Sociz, azionista e consulente, Soundfeed e Industry Professional (Label Manager per Cat Music, licenziatario esclusivo di Sony Music per la Romania), ha aggiunto: “Sin dai primi giorni della musica registrata, le etichette sono state coinvolte in attività transfrontaliere licenze. Fino ad ora, è stato un processo pesante, costoso e che richiede tempo. Sono entusiasta di vedere quali etichette e titolari dei diritti saranno in grado di fare ora che, tramite Soundfeed, possono concedere in licenza musica in modo rapido e indolore".