Amnesia Milano diventa maggiorenne

Sabato 5 si inizia con PAWSA, un dj che ama presentarsi con uno slogan che non lascia spazio ad interpretazioni: "let the music do the talking”. Una regola che mette in pratica da sempre con la sua tech house non estranea a richiami al passato, come dimostrano i suoi mixati Groover Essentials e le release della sua label Solid Grooves Records, fondata nel 2014 e impostasi rapidamente sia in ambito underground sia in contesti più mainstream. Insomma, l’ottobre 2019 di Amnesia Milano si prospetta più che speciale per via dei suoi 18 anni.

 

Sabato 12 tutti sull’attenti: l’Amnesia diventa maggiorenne, entra infatti ufficialmente nella 18esima stagione di attività. Una storia iniziata ad inizio del terzo millennio, e che ha visto il club milanese trasformarsi e trasformare tendenze e abitudini della nightlife sia italiana che internazionale, mostrandosi sempre all’avanguardia per quanto riguarda design, soundysistem, lighting, organizzazione, promozione e programmazione. Tanti, tantissimi i dj che sono passati prima dall’Amnesia e poi altrove, altrettanto numerosi gli eventi e le serate speciali che hanno reso il locale un vero e proprio hub dell’intrattenimento serale e notturno. In una circostanza così speciale, l’ospite dell’Amnesia Milano non potrebbe essere più speciale.

 

Sabato 12 ottobre 2019 lo special guest è uno degli acclarati pionieri della house: Dj Sneak, autoproclamatosi con pieno diritto House Gangster, protagonista nelle console di tutto il mondo sin dagli anni ottanta, assoluto punto di riferimento per artisti del calibro di Daft Punk, Basement Jaxx e Armand Van Helden. Venerdì 18 si torna al Fabrique, dopo l’appuntamento di venerdì 20 settembre che ha visto protagonista Mladen Solomun. In consolle i Martinez Brothers, autentici talenti precoci, basti pensare che erano ancora studenti delle superiori quando arrivò il momento del loro primo tour mondiale. Protagonisti nei festival e nei club più importanti di tutto il mondo, i Martinez sono attivissimi sul fronte discografico: basti pensare alla loro recentissima compilation per il fabric di Londra, uscita proprio in questi giorni.