La Cina è più vicina grazie alla musica elettronica e ad Armin van Buuren

Armin van Buuren parlerà della Cina durante la seconda edizione di House of China. Questo evento si svolgerà a De Balie ad Amsterdam durante la giornata di apertura dell'Amsterdam Dance Event di mercoledì 16 ottobre. In un keynote che porta il nome di "Armin van Buuren: My China", il cinque volte numero uno dei dj classificati parlerà della sua esperienza e le strategie cinesi che accompagnano il mondo del music business nel lontano oriente.

Nel 2016 Armin van Buuren è stato il primo dj ad esibirsi in Cina. Da allora, ha anche suonato in importanti festival come Creamfields e Ultra. L'anno scorso ha celebrato il conto alla rovescia del nuovo anno all'ISY Festival di Sanya. A novembre suonerà al Creamfields Xiamen. Alla fine di dicembre volerà a Sanya per unirsi nuovamente per un momento speciale: il conto alla rovescia di Capodanno all'ISY Music Festival.

La seconda edizione di House of China è significativamente più grande di quella dell'anno scorso. Per l'edizione 2019, cinque importanti compagnie cinesi di musica elettronica si presenteranno durante l'Amsterdam Dance Event. House of China è l'unico programma ufficiale relativo alla Cina di ADE Conference e ADE Pro. L'anno scorso House of China è stato presentato da tre partner: BrotherHood Music, CMCM e Mai Ai. Quest'anno ce ne sono altri due. Oltre ai partner originali, il programma sarà ora presentato anche da NetEase FEVER e Vision & Color (VAC). Con questi cinque partner House of China è in grado di offrire approfondimenti dettagliati sugli ultimi sviluppi e le sfide nel panorama della musica elettronica cinese.

Nel programma, House of China si concentrerà sulle ultime tendenze della musica elettronica. In sette panel si parlerà della scena della musica dance cinese, che sarà studiata da vicino. Oltre a concentrarsi su festival, marketing e streaming musicale, House of China darà un'occhiata più da vicino alla scena dei club nazionali. I club, sia underground che mainstream, sono ora una fiorente attività creativa che attira migliaia di club e dj di tutto il mondo. L'innovazione è la chiave sia per i club che per i festival. Dagli eventi narrativi all'interazione con ologrammi, alle partnership strategiche nel campo dell'e-commerce e dei giochi. Le compagnie cinesi di musica dance hanno fatto tutto con successo.

Negli ultimi anni la Cina ha conquistato un posto in ADE. Nel 2016 ADE l'ha trasformata in un paese di riferimento. Da quell'anno, le compagnie cinesi hanno trovato la loro strada per Amsterdam. Nel 2018 House of China è scoppiata sulla scena. In questo programma di un giorno non sono apparsi solo Mai Ai, ma anche BHM, noto per aver portato Creamfields in Cina e CMCM, noto dal Festival ISY di Sanya. Con NetEase FEVER e VAC, House of China ha ora una roccaforte di cinque partner di presentazione ufficiali.