Eric Prydz cambia le regole dello show e si prepara al Tomorrowland

Durante il Tomorrowland in Belgio, sabato 20 luglio, Eric Prydz si troverà a suonare in una sfera luminosa alta più di due piani mentre davanti a una folla di migliaia di persone.

 

Il dj svedese debutterà nel suo ultimo spettacolo, Eric Prydz In Concert (EPIC), una grande e ambiziosa esperienza che attira decine di migliaia di fan e fa parlare l'intero mondo della dance. Ogni evento EPIC è un impegno limitato che spinge i limiti di come tecnologia e musica interagiscono. Quest'anno, Prydz sta portando a termine la più grandiosa esibizione, sotto forma di una gigantesca sfera LED trasparente chiamata EPIC 6.0: Holosphere.

 

"Da quando abbiamo iniziato a fare EPIC", ha detto Prydz al sito The Verge, "Il mio obiettivo è sempre stato quello di provare a far esplodere lo show e coinvolgere tutte le persone, ma in un modo nuovo, che non sono state mai colpite da uno show di musica dance elettronica". Il primo EPIC fu nel 2011 e nel tempo lo spettacolo è diventato uno degli eventi multisensoriali più esplosivi della musica dance, con centinaia di raggi laser, schermi digitali più grandi di un jumbo jet e colossali effetti olografici.

 

Prydz ha alzato l'asticella e questo nuovo spettacolo potrebbe essere il suo più ambizioso. Prydz e il suo team hanno lavorato all'Olosfera negli ultimi due anni. Il fulcro è una sfera di otto metri di larghezza, e l'intera produzione è così grande che il festival ha dovuto ridisegnare i suoi spazi per accoglierlo. Milioni di pixel e centinaia di luci lampeggeranno scene futuristiche intorno al dj e svetteranno sulla folla. Pochi luoghi hanno lo spazio e le risorse per ospitare spettacoli come l'EPIC, quindi ognuno viene allestito ad hoc. Prydz dice di aver perso centinaia di migliaia di dollari per gli spettacoli EPIC. Per lui non si tratta di profitto bensì di utilizzare la tecnologia per creare un'esperienza che nessun altro suo collega può oggi offre.

 

"Super cannoni che sparano coriandoli e lanciafiamme sono molto primitivi, ormai", dice Prydz. "Ho pensato che si sarebbe potuto fare molto meglio di così". L'imminente Holosphere è una riprogettazione completa che elimina gli effetti olografici proiettati. Si tratta di una sfera multistory, equipaggiata con oltre 2,4 milioni di LED. Durante l'esibizione, l'Olosfera si illuminerà riempiendosi di galassie vorticose, crepiterà con dardi di pura elettricità e si trasformerà in pianeti alieni che ruotano lentamente. Eliminare l'inganno olografico è sembrato il passo logico per EPIC, afferma il collaboratore di lunga data di Prydz, Mark Calvert, della società tecnologica londinese Realtime Environment Systems (RES). "Tutti questi show marchiati EPIC sono stati incredibili", dice Calvert, "ma alla fine erano proiezioni bidimensionali".

Scrivi commento

Commenti: 0