Come i festival musicali cambiano l'industria del turismo

La musica è sempre più popolare, trasversale, anzi orizzontale. Con la crescita della globalizzazione, a un ritmo accelerato negli ultimi anni, l'industria del turismo ha visto una grande espansione. Con il proliferare delle compagnie aeree a basso costo e dei biglietti aerei economici, i viaggi hanno, in un certo senso, smesso di essere un lusso esclusivo e sono diventati accessibili per un pubblico più ampio.
Negli ultimi anni sono stati creati vari tipi di turismo, come il turismo sportivo, il turismo alimentare, il turismo sessuale. Per alcune persone viaggiare è più uno stile di vita. Di solito tra queste ci sono influencer e blogger, che diffondono sempre più il... turismo musicale, in circolazione da un po' di tempo. C'è chi ha visitato vari luoghi, come Sydney per il suo Teatro dell'Opera, Bayreuth per Wagner e Salisburgo per Mozart. E quando si tratta di artisti più recenti, sono stati fatti numerosi viaggi a Londra, per la famosa Abbey Road e l'iconica traversata a strisce dall'iconica immagine dei Beatles.
Queste situazioni e viaggi sono considerati come turismo musicale, dove le persone scelgono di viaggiare in un luogo specifico a causa della musica e dell'importanza della sua cultura, della sua economia e della sua identità. Se qualcuno sceglie di andare a un concerto, anche tra due città, ha partecipato al cosiddetto turismo musicale, il cui unico aspetto è trascorrere più tempo possibile a un evento. Uno dei più grandi fenomeni è per i festival di musica elettronica o i festival che combinano vari generi di musica. 
La maggior parte dei festival non sono specificamente collegati a un luogo o una comunità, sono spesso organizzati in varie località e generalmente si riferiscono alla cultura e all'identità globale musicale. Quindi, non sono collegati a specifici paesi, nazionalità, gruppi sociali, storia e lingua. Uno degli elementi più importanti di un festival musicale è il fattore legato all'esperienza: questa è la ragione principale per cui la domanda è più alta per i dj set durante i festival piùttosto che nelle discoteche. Certe venue permettono alle persone di allontanarsi dalle loro routine quotidiane, di abbandonare il loro ambiente e di andare in un posto dove possono sentirsi rilassati, distanti dai problemi e divertirsi.
Dall'EDM alla musica pop, dalla musica rock al jazz, ogni anno ci sono vari festival che offrono la possibilità di essere felici. Sono monenti e luoghi in cui celebrare la vita. Grazie alla allure internazionale, gli organizzatori ora sono in grado di trarre vantaggio dal progresso del turismo musicale. Alcuni festival musicali attraggono persone con nazionalità specifiche.
Il Qlimax ad Arnhem attira molti tedeschi, quindi molte aziende offrono viaggi organizzati per e dall'evento, che offrono anche alloggi e vantaggi alle persone. Anche Tomorrowland, in Belgio, offre trasferimenti e servizi ineccepibili. La sua versione ad Atlanta, negli Usa, il famoso Tomorroworld, creò nella sua ultima edizione 91 milioni di dollari di indotto. Un bel business. L'industria del turismo musicale è una grande motivazione per viaggiare in varie destinazioni e offre anche la possibilità di relazionarsi con nuove figure, legate all'amicizia ma anche al business.

Scrivi commento

Commenti: 0