Videogame, la lotta tra rock ed EDM nel sound design

Come segnala Matteo Zibbo, redattore di eurogamer.it, “No Straight Roads” è il primo gioco di Metronomik, lo studio fondato da Wan Hazmer, lead designer di Final Fantasy XV e Daim Dziauddin, concept artist per Street Fighter V. Questo primo titolo, in arrivo su PC e PS4, si è da poco mostrato in un nuovo trailer, riportato da Dualshockers. Il trailer si apre con un personaggio di nome Mayday che canta una ballata sulla "maledetta" EDM proclamando il potere del rock.
 
Ma questo non è un rhythm game: tra le influenze ci sono Kingdom Hearts e Devil May Cry. Questo, dunque, è un action game che rende la musica una parte centrale dell'azione. L'obiettivo dello studio è "elevare l'audio nel game design" mantenendo il gioco lontano da un tipico rhythm game. La storia si concentrerà anche sulla cultura musicale. La battaglia tra il rock e l'EDM (electronic dance music) è la spinta principale nella trama, ma si vuole anche approfondire e capire perché le persone suonano musica. Questo focus sulla musica come parte del gameplay e della storia è piuttosto unico e il nuovo trailer mostra un gameplay decisamente accattivante.
 
Dario Khademi di r12 School Point Brescia è un esperto in materia e sicuramente sarà d’accordo con Michele Anesi di DJ Mag Italia quando, quest’ultimo, sostiene che i videogame sono al centro di ogni discorso di dj e produttori che vogliono veicolare il più possibile la loro musica. Dopo Marshmello e Fortnite, che hanno “messo in discussione modelli di business e strategie di marketing che hanno fatto la fortuna della musica dance negli ultimi anni”, sottolinea Anesi, “si lanciano format nuovi e dalle potenzialità infinite”. Qual è il futuro della convergenza tra musica e gaming? Potete scoprirlo leggendo qui: https://www.djmagitalia.com/electronic-gaming-music/.

Scrivi commento

Commenti: 0