La Brighton Music Conference ha rivelato il suo programma

 

La Brighton Music Conference (BMC19) ha annunciato il suo programma di tavole rotonde, conferenze e seminari legati alla musica, alla vita notturna, alla tecnologia e alle industrie digitali, insieme a masterclass di tecnologia, eventi serali di networking e il suo programma notturno per la sesta edizione, tenutosi al British Airways i360 e presso la torre di osservazione Pod i360 e nei vari locali di Brighton da mercoledì 24 a sabato 27 aprile.

BMC19 offre due sale per conferenze professionali BMC, il Pioneer DJ Academy Theatre, il teatro Focusrite / Novation e l'esibizione tecnica ufficiale e servizi musicali Demo Zone. I punti salienti annunciati dal programma di quest'anno includono una discussione sponsorizzata dal BIMM della seconda “Summer of Love” con Paul Oakenfold, intervistato da Alon Schulman, una sessione “Meet The Mentors” di DJ Growth Lab e un domanda e risposta con referenti di etichette come Defected, Ultra Records e Shogun Audio. Il panel sugli A&R quest'anno sarà moderato da Stuart Knight di Toolroom.

I programmi di quest'anno includono incontri con i seguenti temi: “Essere pagati quando i dj suonano la tua musica”, “L'avidità uccide la pista da ballo” e “Mantenere la salute mentale nell'industria della musica elettronica”.

Confermati, tra gli oltre 200 relatori, anche David Morales, Irvine Welsh, Marshall Jefferson, Danny Rampling, Huxley, Norman Jay MBE, Friction, DJ Storm, Teebee, Leftwing & Kody, Kevin McKay, Carl Finlow, Tom Middleton.

 

Scrivi commento

Commenti: 0