DJ Pierre celebra 35 anni di musica con 35 remix di “Acid Track”

DJ Pierre celebra i 35 anni di musica con 35 remix di “Acid Track”. Pioniere della acid house, Nathaniel Pierre Jones presenta un enorme pack di remix della sua iconica "Acid Track". Pierre iniziò nei primi anni '80 con il suo amico Spanky nella loro città natale, Chicago. I due misero insieme un gruppo chiamato Phuture e crearono il loro suono, creando "Acid Tracks", considerato il primo pezzo di acid house della storia.
 
Per onorare questa hit da club estremamente influente nella storia della musica da discoteca, DJ Pierre ha convocato 35 luminari della house e della techno per remixare la suddetta traccia. Il primo volume di questa impresa, “35 – 001”, presenta una gamma di interpretazioni curate da artisti come Bloody Mary, Paco Osuna, KiNK, Analog Kitchen e Beyun. I successivi volumi dell'edizione saranno annunciati ogni tre settimane dopo il 3 marzo (303 giorni) e presenteranno remix di artisti come Kerri Chandler, Carl Cox, Dubfire, Posthuman, Carl Craig, Chris Liebing, Luciano, Nastia e molti altri.
 
La versione digitale di questo pacchetto di remix dovrebbe arrivare a settembre. La versione solo in vinile - che ha una tiratura limitata di 500 - cadrà il compleanno di DJ Pierre, il 12 luglio, tramite la Afro Acid. 
 
DJ Pierre è all’anagrafe Nathaniel Pierre Jones, colui che ha contribuito a ridisegnare la scena house emergente di Chicago e New York. Lui, sotto numerosi pseudonimi, è stato il pioniere nel sound acid nel 1987 con i Phuture, pubblicando “Acid Tracks” sulla label Trax Records. I Phuture invece sono un gruppo di Chicago fondato nell’85 dallo stesso DJ Pierre e da Earl “Spanky” Smith aka DJ Spank Spank e da Herbert “Herb J” Jackson. Fu nel 1985 che Spanky si imbatté in una (all'epoca) Roland TB-303 non sapendo che avrebbero continuato a fare la storia della bassline. Come? Creando un nuovo tipo di suono grazie a una improvvisata programmazione.

Scrivi commento

Commenti: 0