Il Voyetra Eight ispira l’UVI PX V8

Il PX V8 è basato su un sintetizzatore analogico polifonico americano estremamente raro, il Voyetra Eight. Rilasciato da Octave-Plateau Electronics nel 1982, questo semplice synth da montaggio su rack a 3 spazi è una potenza analogica con 8 schede vocali e un sistema di modulazione incredibilmente profondo. Con 6 pagine di parametri per personalizzare, il Voyetra Eight non era molto flessibile, tuttavia alla fine era il suono che contava e non deludeva.
 
Grazie alle lievi differenze in ciascuna delle schede vocali e in una potente modalità unisono, il nuovo Voyetra Eight offre un suono analogico straordinariamente intransigente con suoni ricchi e potenti, bassi incisivi, pad caldi e modulanti, archi unici e tanto altro ancora. Uno strumento unico con un suono più grande della somma delle sue parti, il Voyetra Eight racchiude un enorme punch analogico in una piccola cornice che fino ad ora è stata largamente persa nel tempo.
 
PX V8 è stato un progetto nato dalla passione di alcuni amanti del Voyetra originale, ci sono voluti due anni per reperire un Voyetra Eight e anche in quel caso è stato necessario un lavoro significativo per ripristinare le condizioni di fabbrica. I sound designer di UVI hanno trascorso oltre sei mesi a creare suoni con Voyetra per il PX V8; imparare la struttura degli strumenti, progettare patch, esplorare possibilità, registrare e modificare.
 
Lo staff ha testato numerose configurazioni di cavi e convertitori per assicurarti che avessi il suono della massima qualità prima di stabilirti su Vovox e Prism, i risultati sono chiari. Il software PX V8 non replica la complessa architettura dell'hardware Voyetra Eight e non è concepito per la creazione di patch Voyetra Eight. Tuttavia, i nostri campioni incorporano i veri suoni dello strumento e possono essere manipolati con molti parametri di controllo, alcuni dei quali non sono disponibili sullo strumento reale.

Scrivi commento

Commenti: 0