La mappatura del videoproiettore trasforma il lavoro del dj

 

L’arrivo del primo controller per consentire ai dj di utilizzare i dischi in vinile per manipolare la musica presente nei loro laptop, fu un momento storico. Da quel giorno tuttavia i dj hanno sempre dovuto guardare i loro computer per vedere cosa stesse succedendo con la riproduzione e il mix della loro musica.

Quando i dj suonavano i dischi in vinile tradizionali, la forma dei solchi poteva dire a loro cosa stesse per accadere. Spostati poi sul digitale, il dj ha perso la tattilità e l’attenzione per i solchi. Da anni è allo studio un’interfaccia che permette di proiettare direttamente sulla consolle ciò che sta accadendo sugli schermi solitamente a disposizione. Si tratta di un’idea legata a Serato Scratch Live in grado di far ruotare il disco in vinile in modo reattivo permettendo al dj di mixare senza dover guardare lo schermo del computer. La forma d'onda in tempo reale è proiettata nell’area preferita in cui si lavora.

 

Scrivi commento

Commenti: 0