Cresce l’attesa per i Marnik, domani al Beat & Green

Il quarto appuntamento dell'anno 2018/19 per Beat & Green è fissato alle 17 di domani, mercoledì 30 gennaio, quando, in cattedra ci saranno i Marnik, celebri dj e produttori per etichette come Dim Mak, Revealed, Spinnin' e Armada. Quando si è faccia a faccia con dei personaggi come i Marnik, significa avere la possibilità di relazionarsi con artisti visionari, coraggiosi esperto del settore del clubbing, conoscitori e professionisti dell'industria discografica e indiscussi protagonisti della scena EDM. Un incontro come questo permette di scoprire i segreti della produzione legata ai live, alle relazioni umane con i top dj, sino ad addentrarsi negli aspetti promozionali e legati all’intrattenimento. Una chance, questa, per tutti di imparare a dialogare con una delle coppie più interessanti in circolazione.
 
Dopo aver collaborato con Steve Aoki per ‘Supernova’ su Ultra Music, con Lil Jon alla voce, i Marnik hanno realizzato due singoli con KSHMR, 'Bazaar' e ‘Mandala’ su Spinnin' Records, quest’ultimo inno ufficiale del Sunburn 2016. Lele e Martello non sono estranei alle Top 10, avendole spesso centrate con Blasterjaxx ('Heart Starts To Beat'), Tony Junior ('Jump Around') e Lush & Simon ('Orion', suonatissimo da Armin van Buuren). La coppia ha anche collaborato con Don Diablo per ‘Children Of A Miracle’, che ha accumulato oltre 30 milioni di stream su tutte le piattaforme musicali. Su Astralwerks / Universal invece hanno realizzato ‘Burn’, traccia da oltre tre milioni di play su Spotify. I Marnik hanno suonato al Pacha e all’Ushuaia di Ibiza, al Queen di Parigi, al BCM Planet Dance di Maiorca, al Nameless Music Festival, al Tomorrowland, al Cocorico e in tantissimi altri posti. Con la cover della hit “Gam Gam”, la coppia sta spopolando grazie anche al grande successo di un altro popolare remake, quello di “Bella Ciao”, colonna sonora del seriale “La Casa di Carta” in onda su Netflix.