Tim Exile inventa un sistema realmente innovativo

Endlesss è stata fondata nel 2017 dal musicista e tecnologo Tim Exile, che, dopo aver imparato a suonare il violino da bambino, si è innamorato del mondo sonoro della musica elettronica. Spinto dalla curiosità, Exile ha continuato a sviluppare il proprio strumento per l'esecuzione di musica elettronica a fianco della sua carriera di artista discografico. Ciò lo ha spinto a riunire un gruppo di amici di talento della sua rete nelle industrie della musica e della tecnologia per fondare Endlesss. Dal 2017 il team è stato finanziati da Innovate UK. Attualmente, la startup, perché è di questo che si tratta, è ubicata nella Somerset House, a Londra, come ospite Music Hackspace, e sta raccogliendo molti investimenti.
 
Tim Exile è un ragazzo da studiare e capire, meglio conosciuto per aver creato la Flow Machine, un mostro che sfrutta le Patch di Reaktor e che costituisce la base della sua collezione di controller MIDI sfruttando uno strumento per la creazione di loop audio. Ma non è tutto, tra ciò che ha creato Exile ci sono anche sistemi come Finger, The Mouth, SLOO e SLOR. Negli ultimi due anni, Exile ha lavorato alla creazione di una versione nuova della Flow Machine. Il suo obiettivo è quello di creare qualcosa che permetta l'auto-espressione immediata e la creatività per ogni amante della musica elettronica: molti musicisti rimangono bloccati nel perfezionismo gioioso sotto la pressione di creare tracce finite.
 
Alcuni si allontanano completamente dal fare musica. Tim Exile ha così avvertito che tutto questo era sbagliato, che la creatività musicale dovrebbe portare gioia, impeto, zero frustrazione, immediatezza, intuizione sia ai musicisti che agli ascoltatori. Tim Exile con Gaz Williams ha creato SLOR (Shed Load of Resonators) usando l'approccio SWARM applicato a SLOO: si tratta di un plugin che crea suoni unici e folli basati sulla risonanza.