Alessandro Peri sulla ungherese Right Music Records con un EP

Dopo due EP, Alessandro Peri, recrew r12, ha realizzato un album techno che uscirà il 5 dicembre per l'etichetta ungherese Right Music Records: "Alien Interlude". Peri è da febbraio che sta lavorando, totalmente in digitale, lasciando che il master fosse fatto dalla stessa etichetta magiara.

"Ho realizzato tutto nel mio studio a Quattro Castella, in provincia di Reggio Emilia. Mi sono sempre piaciuti gli album, scovare la connessione delle tracce fra titoli e suoni", spiega Peri.

 

Alessandro Peri nasce a Reggio Emilia nel 1995. Fin da piccolo si appassiona alla musica ed a 15 anni acquista la sua prima consolle. Dal 2012 inizia a suonare presso i club di provincia come il Tunnel, Dinamo Club (dove fonda il suo party “WTF?”) e la Fonderia Italghisa. Nel settembre 2012 frequenta un corso di produzione a Milano presso r12 e inizia a sperimentare techno ed elettronica.

Viene chiamato ospite per la crew di Neon 2.0, esibendosi al Quantic Club e Blanco Bar di Milano. A dicembre 2017 pubblica il suo primo EP con l’etichetta Black Drop (UA) e poco dopo con Zinger Records di San Pietroburgo, label supportata da Marco Carola, Joseph Capriati, Richie Hawtin, Steve Lawler, Franco Bianco, Kiss Fm, DI.FM, Proton Eadio.

In studio si concentra principalmente affinando le tecniche di produzione e ricercando un suono techno distinguibile. I suoi set sono caratterizzati da un groove travolgente, accompagnati sempre da una forte bassline.