Una botta di colore al setup con le skin removibili

Mainstage del Parookaville 2017, in bella mostra un Denon DJ SC 5000. Un bel punto di vista, quello dell'immagine a fianco. Che toglie il respiro per un attimo e fa venire la pelle d'oca. La consolle prende colore grazie a una nuova iniziativa, DJ Skins, un prodotto dell'azienda Djs Face a cui piace progettare skin a prezzi accessibili anche per dj professionisti e non. Alla ricerca costante di portare colore nella vita delle persone, la creatività di quelli di Djs Face non conosce limiti.

Tutto è iniziato nel 2004 con una semplice idea. Guardando il suo equipaggiamento per dj e non essendo soddisfatto del look, il CEO e fondatore di Djs Face! Daniel Matla decise che i tempi delle noiose apparecchiature nere dovevano fermarsi. Essendo un tecnico specializzato in ingegneria degli strumenti, un graffitaro e un dj, ai tempi ha avuto non solo il know-how tecnico ma anche la necessaria creatività e il punto di vista professionale come dj per creare ciò che nessuno prima di lui aveva creato.

Ci sono voluti tre anni perché l'industria riuscisse a recuperare il ritardo, con Daniel che è stato uno dei primi nel 2007 ad acquistare una speciale macchina in Germania. Oggi, grazie al duro lavoro della suqdra di Matla e alle sue idee uniche, Djs Face ha acquisito numerosi clienti rinomati, come David Guetta, Steve Aoki, Deorro, Justice, Fatboy Slim, Fedde Le Grand, Armand van Helden o Methodman e Redman, solo per citarne solo alcuni.