Con Bookya basta ricarichi sul booking dei dj

La soluzione per la gestione dei social network dedicata agli addetti ai lavori del mondo della musica elettronica, del clubbing e del djing si chiama Bookya. Il brand collega in modo dinamico tutti i protagonisti presenti sul mercato mostrando quale dj è stato richiesto per un preciso evento e da quale promoter. Tutte le liste di tutte le agenzie di booking legate alla musica elettronica in un unico luogo, con strumenti di comunicazione e funzioni di prenotazione senza lasciare mai la piattaforma.

L'ultima cosa di cui l'industria ha bisogno è un intermediario extra o un sostituto, che fa ricarichi alle spese di prenotazione. Bookya non addebiterà mai a nessuno una commissione di prenotazione, garantiscono dalla sede di Amsterdam presso Nachtlab, il centro creativo dell'industria cittadino. Aggiungendo: "La nostra missione è creare un luogo che avvicini i professionisti della musica e aiuti a far conoscere le persone giuste al momento giusto. Incontrare il contatto giusto al momento giusto può cambiare la vita di chiunque per sempre".

 

Per aumentare il proprio numero di live set, booking e spettacoli, senza tutti i fastidi e dispendio di tempo, ecco lo strumento che cambierà il modo in cui i professionisti della musica si connettono. "Promoter di eventi e booking manager possono ridurre il loro intervento e le loro e-mail".

Con il networking di Bookya è tutto molto più semplice. 

 

Bookya offre partner anche per lavori in studio, servizi fotografici, servizi di grafica, di mastering e molti altri.

Molti artisti come Jeff Sutorius (ex Dash Berlin), Ten Walls, Missy Jay e tantissimi altri si sono già uniti al team di Bookya, una squadra globale di sviluppatori appassionati, veterani dell'industria musicale e dj. Due le sedi: ad Amsterdam, in Olanda, e a Kuala Lumpur, in Malesia. Per ogni info basta una semplice email: hello@bookya.com