7 Skies spiega: con la meditazione si possono raggiungere grandi traguardi

L'italiano David è 7 Skies di Standalone Music, uno dei maghi italiani del sound design. Con KSHMR ha creato "Neverland" e che Tiësto ha suonato all'ultimo Tomorrowland in Belgio. David racconta di quanto sia stato difficile per lui arrivare qui, a collaborare con i mostri sacri dei festival. Attraverso le sue newsletter e i suoi video virali, David suggerisce idee ai produttori alle prime armi e indica le strade che portano ai concreti risultati.

"Prima che inizi a sembrare un guru spirituale di qualche tipo, vorrei che la gente sapesse che sono una persona molto difficile". Detto questo, poco più di tre anni fa credo che Mat Zo avesse twittato un video sui benefici della meditazione. "Così ho deciso di provare. Ho meditato da 10 a 20 minuti al giorno negli ultimi tre anni, ogni singolo giorno, non importa quale".

Perché David lo fa? "Perché gli studi hanno scoperto che la meditazione bilancia alcune sostanze chimiche nel nostro cervello e nel nostro corpo e aiuta a vivere una vita più sana".

 

Così David negli ultimi tre anni ha ottenuto risultati più di quanto non ne avesse avuti nei dieci precedenti.

"A parte la meditazione, ci sono alcune altre cose che mi hanno aiutato a crescere come persona, come azienda e soprattutto come artista. Ho deciso di aprire ufficialmente la mia Standalone Music, che è una cosa che ho avuto per anni ma che è diventata una società registrata a gennaio del 2017. Mi ci sono voluti anni per farlo, soprattutto perché avevo paura di fare il grande passo, gestire un negozio online e tutto ciò che ne deriva, ma la cosa che temevo di più era dover diventare un uomo d'affari, mentre tutto ciò che voglio fare è... fare solo musica". Quindi, ancora una volta, la buona vecchia ricerca su Google è tornata utile: "Ho trovato quindi alcune informazioni utili. E ho capito che le persone di successo hanno una ferma convinzione, quasi ossessiva, di arrivare a quello che voglio ottenere. Non ho preso lezioni di piano che mi hanno reso un musicista migliore (anche se dovrei prenderle, le lezioni di piano): ho solo guardato le cose da una prospettiva diversa e le ho avvicinate a me con un fare diverso. Bisogna lavorare su se stessi. Certamente la pazienza è fondamentale. Suggerisco di leggere, informarsi, essere curiosi. Per il resto, la buona musica faciliterà la propria carriera".