Quali rischi si corrono nell'infrangere il diritto d'autore

Mentre il remix e la licenza dei campioni autorizzati forniscono opportunità per il dj produttori di massimizzare la propria creatività e minimizzare il rischio di infrangere il diritto d'autore, accedendo a una varietà di suoni in modo privo di responsabilità e folle, sconsiderato si rischia di commettere un reato ingestibile soprattutto per chi è alle prime armi. Non è difficile da immaginare quanto sia impossibile per un produttore emergente rispettare rigorosamente la legge cercando e compensando adeguatamente i titolari dei vari diritti esclusivi implicati in una registrazione sonora. Cosa fare? Informarsi. La legge sul copyright così com'è non agevola certo il lavoro dei produttori agli albori, a cui mancano spesso i mezzi finanziari. I limiti creativi facendo affidamento solo su generiche banche suoni sono lampanti: campionare le librerie resta l'unica strada. Altrimenti, si rischia di lavorare su del materiale privo di autorizzazione. Molti dj produttori scelgono di assumersi un rischio legale per massimizzare la loro produzione. Ma spesso la quantità del suono usato, seppur insignificante, nel contenzioso è il fulcro del problema. Si suggerisce quindi sempre di creare da zero i propri suoni, senza essere mai superficiali.