Sacha Baron Cohen trolla il mondo EDM nel serial tv "Who Is America?"

Sacha Baron Cohen, forse l'artista satirico più coerente e crudo del nostro tempo, nel suo spettacolo "Who Is America" critica il mondo dei dj EDM. La serie televisiva statunitense, trasmessa negli Stati Uniti su Showtime dallo scorso 15 luglio, assume uno sguardo critico ma umoristico sullo stato delle qualità più turbolente degli USA, principalmente, la sua politica e la sua cultura, quest'ultima pronta ad abbracciare anche il fenomeno della musica dance elettronica. Cohen appare come un personaggio di nome Ricky Sherman detto DJ Solitary, un ex detenuto grande, imponente, calvo e barbuto. Presso l'Heart Nightclub di Miami, Cohen, come DJ Solitary, si siede con un promoter e impresario del club, Jake Inphamous, per valutare se esiste una possibilità di farlo suonare mettendo del sound EDM.

 

Le tracce che presenta sono composte da campioni di soundbites che ha registrato durante il suo periodo in prigione e sono a dir poco esilaranti, ancor più interessante sono ben messi insieme, il che ha un senso molto più sensato ora che abbiamo imparato sono il prodotto nientemeno che del produttore scozzese Hudson Mohawke.

Cohen completamente composto e in una tuta arancione si esibisce allegramente suonando le sue tracce fatte di campioni e riff in tutta la pista. Nonostante la stravaganza del personaggio e ciò che gli viene presentato, il booking manager Inphamous prenota le prestazioni di DJ Solitary per il nightclub di Sway a Ft. Lauderdale, in Florida.