Attenzione a Space 1999, uno dei maggiori distributori europei di musica multimediale

Si tratta di distributore italiano, nonché fra i primi in Europa e nel mondo, di prodotti discografici, video e videogiochi, prodotti editoriali, oltre a merchandising e gadget legati al mondo della musica, con più di 10 milioni di euro di fatturato e 20 dipendenti. Si chiama Space 1999 ed è la creatura di Alessandro Zamolo, un appassionato di musica che subito ha intuito le potenzialità dell’e-commerce. Lavorando all’ingrosso, da Lignano, Zamolo ha cominciato a importare non la musica delle hit già ampiamente diffusa, bensì tutta quella musica di difficile reperibilità in Italia perché non aveva un mercato tale da giustificare una distribuzione diretta da parte delle realtà discografiche straniere. I clienti trovavano sul sito di Zamo un catalogo di cd per i quali garantivamo la fornitura in una settimana. Loro ordinavano, Space 1999 acquistava la merce dalle diverse case discografiche o da altri distributori e, quindi, la spediva al cliente. Sono 25 i distributori di notevole dimensione oggi i concorrenti di Space 1999. L’intuizione innovativa avuta da Zamolo vent’anni fa di puntare sull’e-commerce rivolto esclusivamente ai negozianti, e non ai singoli consumatori, ha permesso all’azienda friulana (che qualche anno dopo l’avvio ha trasferito la sede all’interno del Carnia Industrial Park di Tolmezzo) di sviluppare, a partire dal 2001 e in maniera del tutto autonoma, una delle più efficienti e innovative piattaforme web esistenti al mondo per la vendita B2B di prodotti multimediali.