Come creare i suoni di "Enjoy the Silence" dei Depeche Mode

Alan Wilder dei Depeche Mode, il tastierista della band che ha creato molti dei loro arrangiamenti, dopo aver ascoltato per l'ennessima volta "Enjoy the Silence", spiega le radici del ritmo dance del brano stesso Grazie allo staff di The Synth Sounds Of, l'espero in sound design William Kurk ha analizzato la tecnologia che sta dietro al groove, ovvero un Moog Minimoog Model D e un ARP 2600 con cui è stata creata la linea di basso synth e il primo sampler utilizzato per gran parte dei suoni iconici della hit. William ha usato un Arturia ARP 2600 V per emulare il suono incisivo dell'originale, mentre suona un basso con il Moog D. Dopo aver mostrato una pila di floppy disk, William rivolge la sua attenzione ala scrittura, dopo aver monitorato l'E-MU Systems Emulator II, un campionatore che preleva i file audio salvati su floppy disk e che permette di riprodurli su una tastiera. Il suono del coro Depeche Mode usato su "Enjoy the Silence" arriva direttamente da un floppy disk. Al posto dell'Emulator è stato utilizzato un synth morbido dell'Emulation II di UVI.